Tutti noi abbiamo un sogno. Penso che il sogno di tutti è di essere felici. Mi domando spesso: come fare ad essere felici in questo mondo? Siamo cresciuti con un modello di società e con uno stile di vita che non è quello voluto da Dio per noi, per la nostra felicità. Nel libro della Genesi è scritto: "Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse". Mi piace pensare a un padre che custodisce la sua famiglia coltivando "il giardino", ossia la terra che Dio gli ha affidato. Egli è felice quando è con sua moglie e con i suoi figli: "Beato l’uomo che teme il Signore, chi nelle Sue vie sicuro cammina. Mangerai il frutto del tuo lavoro, sarai felice nella gioia del bene. La tua donna sarà una vite feconda, nell’intimità della tua casa e i tuoi figli, come virgulti d’olivo siederanno lieti, con te alla mensa. Così è benedetto l'uomo che teme il Signore" (dal salmo 128). Qual è lo stile di vita che abbiamo scelto?

Views: 15

Comment

You need to be a member of Day by Day to add comments!

Join Day by Day

Comment by Giacomo Federici on December 9, 2017 at 5:43pm

Felice del tuo buon pensiero. Sono d'accordo con te Greg. Dio, famiglia, lavoro con il sogno di felicità nel cuore. 

Comment by Tony Rosa on December 9, 2017 at 5:35pm

Very Good Greg. E' propio così. Grazie.

Comment by Greg Hager on December 9, 2017 at 5:29pm

A good thought.

I believe that God made each of us different with skills and abilities - and interests. God did the making. Happiness comes by following the truth of the Bible, and yielding to the Lordship of Jesus. Family is so important too. Raising and inspiring and teaching our children does bring happiness too, just as you said.

I would add that becoming what God made us to be is the third leg of happiness - it is lesser than God and Family, but also important. I believe that part of our creation gave us interests and dreams and goals in our lives. When we take the risk to become what we truly are, then vocationally we can be happy too.

I spent years in jobs that supported my family, that were not wrong in and of themselves, but that were different than the interest and dream in my heart. I was successful, but was not joyful. The drudgery of the "job" each day was something I dealt with.

I took the risk to follow my dream of using music to touch people and to inspire. I believe it is what I was created to do, and to be. The happiness and joy that is a part of my family at this time is amazing and humbling. I follow God first, then my family, but also follow music.

I pray for my "daily bread," as Jesus taught me - and often there is just DAILY bread, but we are content. The dream in my heart, along with my family and my faith in God has my life in harmony.

God is so good.

Thank you - Greg

Google Translate -

Un buon pensiero.


Credo che Dio abbia reso ognuno di noi diverso con abilità e capacità - e interessi. Dio ha fatto il processo. La felicità viene seguendo la verità della Bibbia e cedendo alla signoria di Gesù. Anche la famiglia è così importante. Alzare, ispirare e insegnare ai nostri figli porta anche la felicità, proprio come hai detto tu.


Aggiungerei che diventare ciò che Dio ci ha fatto essere è la terza gamba della felicità - è inferiore a Dio e alla famiglia, ma anche importante. Credo che parte della nostra creazione ci abbia dato interessi, sogni e obiettivi nelle nostre vite. Quando corriamo il rischio di diventare ciò che siamo veramente, allora anche a livello professionale possiamo essere felici.


Ho passato anni in lavori che hanno sostenuto la mia famiglia, che non avevano torto da soli, ma che erano diversi dall'interesse e dal sogno nel mio cuore. Avevo successo, ma non ero allegro. Il duro lavoro del "lavoro" ogni giorno era qualcosa con cui avevo a che fare.


Ho corso il rischio di seguire il mio sogno di usare la musica per toccare le persone e ispirare. Credo che sia ciò che sono stato creato per fare e per essere. La felicità e la gioia che fanno parte della mia famiglia in questo momento sono incredibili e umilianti. Seguo Dio prima, poi la mia famiglia, ma seguo anche la musica.

Prego per il mio "pane quotidiano", come mi ha insegnato Gesù - e spesso c'è solo pane QUOTIDIANO, ma siamo contenti. Il sogno nel mio cuore, insieme alla mia famiglia e alla mia fede in Dio ha la mia vita in armonia.

Dio è così buono.

Grazie, Greg

About

Tony Rosa created this Ning Network.

Sostieni il nostro sito

Badge

Loading…

SALMO 23

© 2018   Created by Tony Rosa.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service